Non amare Edimburgo a prima vista significa non coglierne l’essenza, i colori e i sapori.

Si tratta di una  capitale decisamente a misura d’uomo, che mi ha colpito per la totale assenza di quei ritmi caotici che contraddistinguono il battito metropolitano di grandi città come Londra, Parigi, Roma o Madrid.

Bastano tre giorni per visitare tutto ciò che di turistico essa offre, ci vorrebbe molto più tempo per apprezzarne ogni sua sfaccettatura ed impulso vitale; se avete poco tempo a disposizione non temete, riuscirete comunque a godere di ciò che la città offre.

Il periodo della mia permanenza è stato quello prenatalizio, nel quale, a mio avviso, la città regala emozioni uniche, grazie alla sua atmosfera magica, tipicamente UK.

Sotto il profilo fotografico ho scelto di viaggiare leggero, anzi leggerissimo, usando un approccio esclusivamente “street” e meno cartolina, come ormai mi sono abituato a fare.

Splendidi i colori che Edimburgo regala al tramonto, innumerevoli gli spunti fotografici tra le viuzze del Royal Mile.

Qui vi propongo una serie di scatti realizzati con Leica M262 in accoppiata 35 summarit 2.4 ASPH, che mi hanno restituito scatti dai colori vibranti e con un timbro decisamente poco digitale,molto vicino alla pellicola.

Alla prossima!

Giuseppe D’Amico

 

/

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27

Leave A

Comment